Intervista Creativa sul blog di Antonella Pal

Intervista Creativa a Mariangela Artese

interviste creative

Care lettrici (ma anche lettori, fra di voi potrebbe sempre esserci un maschietto),

anche questo mese si rinnova l’appuntamento con la mia Rubrica Interviste Creative e questo è particolarmente importante perché è quello con cui inaugurerò l’anno. La creativa che andrò a presentarvi e che aprirà l’anno certamente in bellezza è Mariangela Artese, Abruzzese come me, anche se si è trasferita da tempo all’estero, gran talento creativo e doti comunicative da vendere.

Conoscetela con parole sue e buona lettura!


  • Ciao Mariangela, presentati.

i miei ritratti 11con logo copia

Ciao mi chiamo Mariangela, sono fashion designer e illustratrice. La mia storia comincia in un paese della costa abruzzese, San Salvo, in cui sono nata e cresciuta. Devo ringraziare la mia famiglia, un papà artista e una mamma scrittrice e un po’ artista anche lei, che mi hanno dato una visione del mondo diversa, fin dai primi anni di vita. Dipingere, creare con le mani è sempre stato un momento di evasione dalla realtà, un rifugio in un mondo in cui non esistono regole e tutto è valido…forse per questo che mi è sempre piaciuto cosi tanto. Avrei voluto intraprendere fin da subito una carriera artistica, ma per vari motivi, optai sempre per la Sociologia, fino alla laurea presa alla Sapienza di Roma. Dopo la laurea però decisi che era arrivato il momento di vedere se il mondo dell’arte che da sempre era stato il mio hobby , potesse diventare qualcosa di più. Cosi m’iscrissi ad un master di moda a Bilbao nei Paesi Baschi, in Spagna. E da li cominciò tutto…

  • Tu sei uno dei tanti talenti italiani (per giunta abruzzese come me) trasferitosi all’estero? Parlaci della tua scelta.

La scelta di trasferirmi all’estero è stata per una serie di eventi…in primis l’erasmus fatto a Bilbao, poi un amore basco e infine l’aver conosciuto un ambiente artistico molto stimolante qui. Devo dire che per quanto riguarda l’ambito artistico ci sono molte possibilità, corsi gratuiti, borse di studio, e quello che più mi ha aiutato è conoscere altri artisti, con cui sono nate grandi collaborazioni.

  • Come nascono i tuoi gioielli? Raccontaci le varie fasi, dall’ideazione alla realizzazione.

LLAphoto-Mariangela Artese-4con logo

I miei gioielli nascono da un’idea, un’ispirazione, la maggior parte viene dal mondo dell’arte…può essere una foto, un dipinto, un videoclip di una canzone…e come sempre ripeto nelle interviste, le migliori idee nascono dai sogni, sogno moltissimo, e molte volte sogno quello che voglio creare cosi al mattino mi metto all’opera 🙂 Poi comincio a fare bozzetti e prototipi, trasformando, scartando ecc…fino ad arrivare a quello che mi piace.

  • A quale progetto stai lavorando in questo momento?

In questo momento sto sponsorizzando la collezione Artes, una collezione in legno raso e pelle, che nasce dalla collaborazione con un artista italiano Nicola Artese, che è anche mio padre. Tutte le stoffe e i disegni sono di nostra produzione, ed ogni pezzo è numerato e di edizione limitata. Poi sto lavorando anche ad un’altra collezione parallela, illustrazioni ispirate al mondo del tattoo…ma questa è ancora una sorpresa!

LLA-photography-Mariangela Artese-6

  • Ci mostri quelle che ritieni le tue creazioni migliori?

Una delle creazioni migliori? Non saprei forse le collane papillon che stanno anche avendo un bel successo.

Mariangela_Artese_papillon

  • Quali sono secondo te i tuoi punti di forza?

I miei punti di forza? Penso che siano: la sperimentazione di nuovi materiali e tecniche, l’autoproduzione, la manifattura italiana, l’esclusività e tanto amore.

  • Quali materiali usi per la realizzazione dei tuoi gioielli ed accessori e con quali criteri li scegli?

collageAdesso sto usando il legno, il raso e la pelle principalmente, ma nel corso degli anni ho usato diversi materiali, da bottoni vintage a feltro, seta, ecopelle…in questo momento sto sperimentando il caucciù riciclato dalle gomme dei camion, e poi lavorato per essere indossato. Cerco sempre di scegliere materiali ecosostenibili, in piena armonia con la natura.

  • Cosa ne pensi della scena handmade italiana e come viene vista all’estero? C’è ancora l’idea del Made in Italy di qualità?

La scena Handmade italiana è sempre più in crescita, sempre più persone decidono di dedicarsi alle proprie passioni o almeno provarci e devo dire che è sempre un piacere vedere quelle che ci riescono. Sicuramente il fatto di essere italiana qui all’estero mi ha dato una marcia in più, e mi ha aperto molte porte. L’Italia è vista come la patria della moda e dell’arte e devo ammettere che è vero, lo stile italiano ha una marcia in più.

  • Quali canali utilizzi per la vendita?

LLAphoto-Mariangela Artese-10

Attualmente sto lavorando con tre negozi qui a Bilbao, tra cui uno nella via principale di Bilbao, poi in questi giorni ho avuto delle proposte molto interessanti da due siti italiani molto conosciuti e sto valutando il tutto. Per quanto riguarda il negozio online, sarà pronto nei prossimi giorni uno sul sito etsy.

  • Dove possiamo trovarti sul web?

logo Mariangela Artese

Potete trovarmi su www.mariangelartese.com e anche cercando Mariangela Artese su facebook e instagram. Per qualsiasi cosa potete contattarmi anche in privato sarò felicissima di rispondervi.

Un saluto a tutti e grazie ad Antonella Pal!


Arrivederci alla prossima Intervista Creativa ♥